2019CalcioSerie C

Il Monza castiga anche l’Albinoleffe

Continua il sogno biancorosso, i brianzoli volano in classifica

Il Monza continua la sua fuga, otto vittorie in nove partite e quattro punti di distacco in classifica sul Renate. La squadra di Brocchi dimostra di avere assimilato il credo tattico del suo allenatore: pressing, possesso palla e verticalizzazioni rapide per arrivare alla conclusione. Ma anche l’onda dei tifosi biancorossi si è fatta sentire: 4.572 spettatori sugli spalti per un incasso di 26.014 euro. In tribuna avvistati Fabio Capello e Adriano Galliani. Presenti anche Silvio Berlusconi, Francesca Pascale e il presidente Paolo Berlusconi.

L’allenatore biancorosso a fine partita svela il filo diretto con il patron Berlusconi: “Sono sempre felice quando viene allo stadio, ma anche quando non viene mi chiama. Ci sentiamo spesso, è una cosa bella avere un suo commento sulla partita e un suo parere sulla squadra”. Incalzato, mister Brocchi poi si lascia andare sul momento felice del Monza: “Siamo soddisfatti per quello che stiamo costruendo, ma possiamo e dobbiamo fare meglio. Oggi è stato bellissimo anche avere visto tanti tifosi allo stadio e le tribune che incitavano i ragazzi”. L’ex vice di Fabio Capello ha parlato anche del suo credo calcistico: “il mio sistema di gioco è logicamente simile a quello di Ancelotti, ma se penso a quello che noi vogliamo costruire a livello di gioco corale, siamo vicini alla Fiorentina di Prandelli”

“Ritengo Giampaolo un maestro di calcio e Pioli un ottimo tecnico, ma tra i due io scelgo il nostro allenatore, lascio questi problemi ai miei amici Boban e Maldini”, ha scherzato a fine partita l’a.d. Galliani. “Adesso penso solo al Monza, i tifosi lo sanno che il mio cuore biancorosso è antecedente a quello rossonero, ero un ultrà del Monza”. Prima di congedarsi, l’a.d. biancorosso parla anche dello stadio: “il Brianteo è molto bello, ci sono progetti ma tutto dipenderà da cosa ci lasceranno fare” – poi non tralasciando San Siro aggiunge – “hanno costruito il Meazza in tre epoche diverse ed è assolutamente non modificabile, c’è bisogno di un nuovo stadio”.

I brianzoli, guardano tutti dall’alto verso il basso: domenica i biancorossi giocheranno contro la Pianese a Grosseto, gara che si disputerà sabato alle ore 15. Per i bagai un’altra chance per allungare in classifica.

Tags

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close