CalcioCoppa ItaliaInter

La coppa Italia consegna forze fresche a Conte

L’Inter passa il turno di coppa Italia, lo fa in maniera autoritaria e convinta con un secco 4-1. 

Non c’è mai stata partita, la qualificazione al prossimo turno di coppa Italia non è mai stata in dubbio, anche per colpa di un Cagliari che, fra assenze e turnover,  si è presentato a Milano con una formazione rimaneggiata. Nonostante l’impegno profuso non sia stato proibitivo, Antonio Conte può ritenersi soddisfatto dalle risposte ottenute da chi, fin qui, ha giocato poco.

Romelu Lukaku si conferma un acquisto azzeccato; l’attaccante voluto a tutti costi dal tecnico leccese, ha segnato la sua quinta doppietta in stagione, dimostrando di essere un punto di riferimento nello schema tattico nerazzurro. Dal primo minuto si rivede in campo Alexix Sanchez, a tre mesi dall’infortunio, a far spalla con il numero 9 interista. La partita del cileno è stata convincente e, nel duetto con il belga, ha portato vivacità in attacco. Benchè la condizione fisica non sia ancora ottimale, Conte è consapevole di aver recuperato il numero 7, capace di fornire un’ opzione in più nel testa a testa contro la Juventus.

Nota di merito anche per Borja Valero: il centrocampista che, ad inizio stagione, era ai margini del progetto, ha saputo conquistare posizioni nella gerarchie di Conte grazie alle buone prestazioni offerte nelle occasioni in cui è stato chiamato in causa. Proprio come nella gara contro la Fiorentina, lo spagnolo si è confermato affidabile anche contro il Cagliari segnando la rete del 2-0. Anche Andrea Ranocchia con una rete e una buona prestazione, ha risposto positivamente alla sua terza partita in stagione.

L’ex Chelsea può dirsi soddisfatto in attesa che la società, nonostante i pochi “soldini”, possa mettergli a disposizioni giocatori esperti e capaci, fin da subito, di fornire un contributo nel testa a testa contro la Juventus.

Inter-Cagliari coppa Italia

Tags

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close