2019CalcioInter

La rinascita di Candreva

Antonio destinato ad andare via, diventa un punto fermo

Estate 2019, destinazione Fiorentina; questo doveva essere il futuro di Antonio Candreva, che non riusciva più a trovare un posto in campo, nemmeno facendo a spallate e dimostrando buona volontà negli allenamenti; insomma non rientrava nel progetto tecnico di Spalletti. Ma si sa, aria nuova, vita nuova e per Antonio è stato proprio così. Con l’arrivo di Antonio Conte, infatti, qualcosa è andato nel verso sbagliato ma giusto allo stesso tempo e ora l’esterno nerazzurro si sta riprendendo la sua Inter, regalando magie e gol da sogno. Lui stesso ha affermato che sta imparando molto dal neo allenatore, che il clima che si respira è diverso; notando proprio un cambiamento di marcia rispetto alla vecchia gestione: “È come se tutti fossimo ripartiti da zero, c’è entusiasmo e umiltà” (Afferma a “Sky Sport”).

La rete contro il Borussia Dortmund ha dimostrato la sua voglia di fare bene, di mettersi in gioco e di diventare leader di un progetto appena nato ma che potrebbe andare lontano, fatto di giovani speranze. Antonio sa che non può abbassare la guardia, il posto è solo uno e i concorrenti sono tanti. Deve dimostrare di percorrere questa strada appena intrapresa, la salita può essere dura ma non deve allontanarsi dal suo obiettivo e da quello del gruppo. Grazie alle prestigiose giocate e ai suoi aiuti tanto importanti verso la squadra, Antonio potrebbe tornare in Nazionale. Non rimane che aspettare la chiamata di Roberto Mancini, che siamo sicuri prima o poi arriverà (eh chissà che non arrivi tra poco, in occasione della pausa).

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close