2019CalcioInter

L’Inter e la carica dei 70.000

A San Siro per vincere e inseguire la Juventus

Candreva alla fine della partita contro il Borussia Dortmund, nell’intervista post gara esordiva così: “Si festeggia fino a mezzanotte ma da giovedì testa al campionato”. Se l’Inter vuole inseguire la Juventus o addirittura tentare il sorpasso, non può permettersi passi falsi. La rosa è ridotta anche in occasione del Parma; D’Ambrosio è out per il solito fastidio al dito del piede, Sensi probabilmente tornerà contro il Bologna. Lautaro e Lukaku dovranno fare gli straordinari. Conte punterà sul giovane Bastioni in difesa in appoggio di Godin e Skriniar; fuori anche De Vrij, affaticato dopo la gara di Champions League

Il Parma arriva a Milano, con gli uomini contati; l’assenza più pesante è quella di Inglese. Il giovane calciatore, costringe la squadra ad arrivare a San Siro senza un centroavanti di punta. Per quanto riguarda il resto della formazione, invece, non dovrebbero esserci altri cambiamenti. Nonostante i tanti buchi, il Parma nella scorsa partita ha vinto per 5 a 1 contro il Genoa e attualmente si trova al settimo posto; una posizione abbastanza importante che non ha intenzione di lasciarsi scappare

Probabili formazioni

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, Bastioni, Skriniar; Barella, Biraghi, Brozovic, Gagliardini, Lazaro; Lukaku, Lautaro. All: Conte

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Gagliolo, Pezzella; Kucka, Scozzarella, Barillà; Kulusevski, Gervinho, Sprocati. All:

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close