2019CalcioInterSerie A

L’Inter prenota un posto in Champions

Con le reti di Politano e Perisic l'Inter prenota la Champions

L’inter con una rete per tempo si sbarazza del Chievo,  risponde alle vittorie di Atalanta, Milan e Roma, riconquista il terzo in posto in classifica a 180 minuti alla fine del campionato. I nerazzurri dominano la partita, con la rete di Politano a fine primo tempo e il raddoppio di Perisic nel finale, portano a casa 3 punti fondamentali per staccare il biglietto per la prossima Champions League.

La partita contro il Chievo viene giocata ad una porta sola, Spalletti deve fare a meno di Brozovic e D’Ambrosio squalificati, al loro posto Vecino a far coppia con Borja Valero e Cedric Soares sulla destra. Icardi vince il ballottaggio con Lautaro Martinez. Il Chievo già retrocesso, arriva al “Meazza” come vittima sacrificale e Handanovic diventa spettatore non pagante.

I nerazzurri prendono subito in mano il pallino del gioco, Borja cerca di dare i  tempi alla squadra, ma i ritmi sono bassi e prevedibili. Il gioco si sviluppa sempre sugli esterni, Politano e Perisic vengono serviti costantemente  ma la manovra offensiva è lenta, macchinosa e per Cesar e compagni non giungono mai pericoli concedendo solo calci d’angolo. Il più attivo è Perisic che in due occasioni prova a superare il portiere ospite: nella prima è proprio Semper a negargli la rete respingendo di pugno il tiro del croato, sul secondo è bravo Bani a deviare il tiro in angolo.

Al 40′ la supremazia territoriale dei padroni di casa viene premiata: un rimpallo tra un difensore e  Perisic favorisce Politano che, con la sua classica giocata a rientrare,  piazza con il sinistro un tiro preciso che sbatte sul palo e carambola in rete. Ad inizio ripresa prima è Vignato che con un tiro a giro prova a sorprendere Handanovic, subito dopo Perisic dalla sinistra crossa per Icardi che di testa manda alto sopra la traversa. La squadra di Spalletti sembra voler chiudere subito la pratica, Politano con un tiro potente costringe Semper alla deviazione, sulla respinta Perisic colpisce a colpo sicuro ma il portiere croato si supera e devia in angolo.

Al 18′  l’unica manovra corale degna di nota  degli uomini di Spalletti: Nainggolan recupera un pallone a metà campo e serve Icardi in profondità, l’argentino controlla e premio l’inserimento del Belga che gira di prima intenzione per Perisic, il destro del croato colpisce il palo e carambola tra le braccia del portiere ospite. Al 75′ Rigoni lascia il Chievo in 10 per doppia ammonizione,  la partita finisce qui. Con la superiorità numerica la squadra di Spalletti è in pieno controllo del gioco. Icardi prima di essere sostituito dal  suo connazionale Lautaro Martinez,  spreca di testa mandano alto sopra la traversa.  Per l’ex capitano la curva riserva soltanto fischi.

Allo scadere ci pensa Perisic ad archiviare la pratica: Candreva dalla destra si libera e serve Cedric, destro potente che colpisce il palo, sulla ribattuta la sfera capita sul sinistro del croato che con freddezza raddoppia. C’è spazio anche per Gagliardini che da fuori impegna Semper alla deviazione in angolo.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close