2019CalcioSerie C

Meraviglia Monza: è campione d’inverno

I biancorossi vincono in trasferta a Olbia 0-3 sotto gli occhi del patron Berlusconi

Sul prato del Nespoli di Olbia, finisce 0-3 il match tra Olbia e Monza, grazie alla doppietta di Chiricò e al tris di Scaglia. In tribuna è presente anche Silvio Berlusconi accompagnato dall’inseparabile Galliani, e poco prima del match erano a caricare i giocatori negli spogliatoi.

La prima frazione comincia subito con l’Olbia in pressing alto cercando l’errore nelle trame brianzole. Al 4′ Anastasio si lascia saltare da Mastino e lo stende rischiando di commettere fallo da rigore. I sardi poco dopo vanno alla conclusione sia con Pitzalis che con Biancu, ma in entrambe le circostanze è brava la retroguardia monzese a murare. Il Monza parte lento come un diesel, infatti la prima occasione arriva al 9′ col traversone di Anastasio sul quale Armellino arriva leggermente in ritardo. Al 13′, Scaglia con un gran colpo di testa va ad un passo dal vantaggio, con la sfera che si spegne di poco a lato. Rispondono subito i sardi che provano a farsi vedere con la botta di Ogunseye, che non inquadra però lo specchio della porta. Iocolano al 20′ ci prova con una soluzione spettacolare, ma la sua rovesciata finisce a lato.

Al 24′ ancora Monza in avanti con la conclusione dalla distanza di Lepore, bloccata da Crosta senza patemi. Al 30′ Anastasio crea l’assist vincente per Chiricò, il quale con una gran botta di sinistro sigla il gol del vantaggio. L’Olbia prova a riprendere campo e a reagire specialmente con la fisicità di Ogunseye che trova anche la conclusione di testa, senza però impensierire Lamanna. Al 40′ ancora una palla alta di Pitzalis sulla quale Cocco prova la conclusione, anche questa volta troppo debole per fare male. Finale di frazione molto nervosa in casa Olbia, ammoniti a ripetizione Mastino e Muroni.

Il secondo tempo si apre subito con i bagai in avanti alla ricerca del raddoppio. Al 47′ il solito Chiricò sulla trequarti fa impazzire la difesa e viene steso ad una trentina di metri dalla porta sarda. Sugli sviluppi del calcio piazzato, Marchi incorna la palla che però sbatte sulla traversa. Al 54′ ancora Chiricò sfrutta un calcio da fermo, il suo mancino a giro supera la barriera ed è imprendibile per il portiere: è il gol del 2-0 e della doppietta personale. I sardi non riescono a reagire e sembra avvicinarsi per loro l’ennesima battuta d’arresto in questo inizio di stagione. Al 63′ i bagai chiudono i conti: calcio di punizione battuto da Chiricò, Scaglia incorna in anticipo e spedisce il pallone alle spalle di Crosta, è il gol dello 0-3.

Al 65′ comincia il carosello dei cambi con cinque sostituzioni nel giro di 5 minuti. Grande prestazione del Monza che gestisce il pallone per lunghissime fasi e di fatto impedisce ai sardi di provare a rientrare in gioco. Al 76′, Iocolano trova Gliozzi, che da buona posizione calcia verso lo specchio della porta: grande opposizione di Crosta che evita un pesantissimo 0-4. A dieci minuti dal termine, non succede più molto, il Monza è sicuro del risultato mentre l’Olbia non ha le forze e la lucidità per farsi avanti. I galluresi provano a chiudere in avanti ma sprecano per due volte sbagliando l’ultimo passaggio. All’89 su una palla alta buttata in area, Parigi riesce a colpire con il destro al volo trovando però solo l’esterno della rete.

Cala il sipario sul Nespoli: dominio dei brianzoli in terra sarda, finisce 3-0 per i biancorossi a segno con la doppietta di Chiricò e Scaglia. Il Monza laureatosi campione d’inverno, domina la classifica del girone A con 42 punti, mentre l’Olbia è penultimo con 11 e rischia di essere sorpassato dal fanalino Giana. La squadra di Gorgonzola però, domenica prossima, se la vedrà con i biancorossi al Brianteo.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close