2019CalcioSerie C

Monza: pareggio amaro nel derby contro il Renate

I padroni di casa dominano la partita, ma due errori difensivi permettono la rimonta nerazzurra

Finisce 2-2 il derby brianzolo tra Monza e Renate nell’atmosfera fantastica del Brianteo, che registra una delle maggiori affluenze di tifosi della stagione. Il derby di Monza è ancora più suggestivo grazie al gioco di luci delle nuove torri faro, che rendono lo stadio monzese uno dei più tecnologici in fatto di illuminazione.

Il Renate muove il primo pallone del match, portandosi subito in avanti e cercando rapidamente l’area biancorossa. I padroni di casa sono un diesel e per i primi minuti subiscono il pressing nerazzurro, ma i monzesi  cominciano a farsi vedere nell’area avversaria. Il primo squillo di trombe della partita arriva al 10′ in favore dei padroni di casa: Chiricò trova Finotto che ci prova con un diagonale, ma Satalino salva tutto. I bagai prendono fiducia e al 14′ arriva il gol dell’1-0: Brighenti scarica all’indietro per Iocolano, che con un piattone batte il portiere.

C’è solo il Monza in campo e al 22′ i padroni di casa vanno vicini al raddoppio con il colpo di testa di Scaglia. Il Renate si fa vedere per la prima volta al 30′, con una timida conclusione di Galuppini che Lamanna blocca senza problemi. Prende un pò di fiducia la squadra di Diana, ma al 35′ ci sono ancora brividi per i nerazzurri: Armellino si accentra e lascia partire un bolide che esce di un soffio. Al 41′, Sampirisi di prima intenzione trova ancora Armellino, questa volta il tiro al volo del centrocampista trafigge Satalino, siglando il raddoppio Monza.

Nella ripresa, il Renate sembra aver iniziato la ripresa con un piglio diverso, anche se il Monza gestisce molto bene il pallone. Le pantere arrivano alla conclusione al 52′ da punizione: Kabashi prova a sorprendere Lamanna con un sinistro a giro, ma la sua conclusione finisce fuori. Al 55′ comincia il carosello dei cambi, con in sottofondo i cori voluminosi dei tifosi locali. Si divertono in tribuna Berlusconi e Galliani mentre i bagai continuano ad attaccare. Monza vicino al tris per due volte: Finotto prova il destro in area con Satalino che blocca in due tempi, poi al 70′ Gliozzi si divora il terzo gol da ottima posizione.

I padroni di casa amministrano molto bene il gioco, all’84 Sampirisi crossa da destra, Gliozzi incorna di testa, ma Satalino salva la disfatta nerazzurra. Nel giro di 3 minuti però il Renate cambia la storia del match: al 93′ Guglielmotti, dopo un errore di Bellusci, insacca a porta sguarnita. Sullo scadere, Maritato beffa Lamanna che esce di testa oltre il limite dell’area: è facile per l’attaccante nerazzurro sigillare la rete del 2-2.

Il Monza incassa un amaro pareggio, che mantiene inalterata la classifica, ma che sa di beffa per una vittoria sciupata in due minuti da incubo. La capolista ora si trova a quota 29, mentre il Renate a 22. Nella prossima giornata i biancorossi giocheranno contro la Pergolettese, mentre i nerazzurri affronteranno il Siena.

Tags

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close