2019CalcioLiveSerie C

Rocambolesco 2-2 tra Monza e Carrarese

I biancorossi in rimonta acciuffano il pareggio grazie a D'Errico

Sotto i riflettori dei Brianteo, finisce 2-2 il match tra Monza e Carrarese, dopo una partita rocambolesca giocata a ritmi altissimi. Ottima prestazione di gioco da parte dei biancorossi, che però si dimostrano spreconi non concretizzando le tante occasioni.

La prima frazione si apre subito con le due squadre che cercano forsennatamente la porta avversaria, creando una partita divertente e frizzante. Il primo squillo di trombe è dei monzesi, con un’azione in velocità che porta Brighenti alla conclusione, ma Forte chiude in angolo. La pressione del Monza è forte, e al 3′ Marconi incorna benissimo di testa sul corner al bacio di Lepore, e sblocca il match siglando il gol del vantaggio brianzolo. I biancorossi pressano altissimo, impedendo alla Carrarese di costruire l’azione, ma non riescono a concretizzare. Al 13′, dopo il palo colpito su un traversone dalla destra, Conson in tap-in riesce a insaccare alle spalle di Lamanna, siglando il pareggio ospite. I gialloblù entrano in completo possesso del gioco e quattro minuti dopo, Cardoselli si fa beffa di tutta la difesa biancorossa trafiggendo Lamanna per il gol del vantaggio apuano.

Al 28′, Finotto scambia bene con Brighenti, ma il suo tiro al volo finisce alto. Alla mezzora diversi errori in fase di impostazione da parte delle due compagini, che sembrano aver smarrito la lucidità di inizio partita. Monza che appare decisamente confusa dal sorpasso ospite, facendo molta fatica ad organizzarsi. Al 32′ Brighenti raccoglie un cross dalla sinistra e impatta di testa verso la porta, trovando però la deviazione di Forte. Ci riprova ancora Brighenti al 39′ con un colpo di testa su cross di Armellino, ma la palla finisce a lato. Finale di tempo di marca monzese, con i ragazzi di Brocchi che rintuzzano gli ospiti nella loro area, senza però trovare la porta.

La seconda frazione comincia subito con il Monza in forcing asfissiante, ma i gialloblù sono ritornati in campo molto prudenti. Dopo un inizio timido di occasoni, al 56′ si fa sentire la squadra di casa: Iocolano da calcio di punizione cerca la porta, ma trova la deviazione di Ciancio e la sfera finisce fuori. Pochi minuti dopo i bagai sprecano una doppia occasione: prima Armellino con un colpo di testa spaventa Forte, che mette in angolo; sul seguente corner, Brighenti davanti alla porta spara addosso al portiere. Al 60′ la tensione è altissima e dopo le proteste monzesi per un presunto gol fantasma, si scatena una rissa furibonda nell’area della Carrarese, con manate e spinte. Piovono cartellini gialli e viene anche espulso un componente della panchina ospite.

Dopo svariati tentativi di manovra offensiva, dalla destra Armellino inventa un cross a rientrare, la palla arriva sui piedi di D’Errico che da due passi trafigge il portiere: è il gol del 2-2. Ancora brividi per la retroguardia ospite, questa volta è Iocolano che colpisce di testa nel cuore dell’area di rigore, ma Ciancio salva sulla linea. Comincia il carosello dei cambi, mentre la tifoseria biancorossa alza il volume cercando di spingere i bagai alla vittoria. All’84, Marchi si libera bene sulla fascia sinistra, prova a calciare a giro ma la sfera è facile preda di Forte. La Carrarese si fa minacciosa con le ripatenze, ma il gioco è in mano ai biancorossi. L’ultimo squillo della partita è brianzolo, Marchi raccoglie un cross fantastico dalla destra e colpisce di testa, mandando però alto.

Il Monza sale a quota 33 punti rimanendo sempre in testa, ma il vantaggio potrebbe ridursi con i risultati di domani delle inseguitrici. La Carrarese sale invece a 23 lunghezze, rimanendo momentaneamente quarta.

Tags

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close