Running, alla maratona di Milano per un motivo pazzesco

Gli appassionati di maratona e non solo sono rimasti senza parole. A Milano, nella folla di corridori, c’era anche un personaggio speciale per un motivo davvero incredibile. Sapete di chi si tratta?

La notizia ha subito fatto il giro del web, lasciando tutti a bocca aperta per un motivo a dir poco incredibile. Eppure il corridore in quesitone non è di certo passato inosservato, avete visto di chi si tratta?

maratona milano
Immagine a scopo illustrativo (Ansa)

Non molto tempo fa si è svolta a Milano la consueta maratona. L’evento ormai da diversi anni raduna milioni e milioni di appassionati, e non solo, che non mancano mai di seguire con stima ed affetto una delle manifestazioni più attese di tutti i tempi. Anche il 2o22 non è stato da meno, registrando una presenza e un numero di partecipanti da record. Tra i tanti corridori che hanno perso parte alla maratona di Milano c’era anche lui: Graziano Marinelli. Ha deciso di partecipare per un motivo a dir poco pazzesco, ma sapete che cosa ha fatto l’uomo?

La nobile causa di Marinelli

A 38 anni, Graziano Marinelli ha preso parte alla maratona di Milano, correndo nel capoluogo lombardo insieme ad una miriade di appassionati come lui. L’uomo è un appuntato scelto dei carabinieri, da sempre appassionato di running. Secondo quanto riportano dalla Gazzetta dello Sport, Marinelli ha corso la sua prima maratona all’età di 25 anni e da lì non si è più fermato. Anche se poco ferrato sulla città di Milano, il carabiniere a dichiarato di aver affrontato la corsa per una causa ben precisa. La notizia ha subito fatto il giro del web, diventando virale in men che non si dica e rendendo l’uomo una vera e propria celebrità sul territorio nazionale. Ma sapete di che cosa si tratta?

Nella corsa, Marinelli ha indossato non una maglia qualunque ma una in cui è raggirato il simbolo dell’Avis. Il carabiniere originario della Puglia ha infatti affermato che quella della donazione di sangue è una causa davvero molto importante e, per questo motivo, ha deciso di dare ancora più visibilità al tema sfoggiandolo nel corso della maratona. Ma non è tutto!

milano maratona
Immagine a scopo illustrativo (Ansa)

Sempre secondo quanto riporta la nota testata sportiva, Marinelli ha preso parte alla maratona di Milano appena una settimana dopo essere guarito dal Covid. Uno sforzo doppio quindi, per l’uomo che ha deciso di sostenere con così tanta dedizione una causa nobile come la sensibilizzazione alla donazione del sangue.

Eravate a conoscenza della storia di Graziano Marinelli alla maratona di Milano?