Calciomercato Juventus, due nomi nuovi per gennaio

Il calciomercato della Juventus si accende anche per quanto riguarda la sessione di riparazione. Sono due i nomi nuovi che si affacciano e che possono regalare alla squadra bianconera qualcosa di importante.

La sessione di riparazione di gennaio potrebbe permettere alla squadra di Max Allegri di rinforzare ancora una volta una squadra che si è ripresa con sei vittorie di fila e sei gare senza subire nemmeno un gol.

Max Allegri
Max Allegri (Ansa)

La Gazzetta dello Sport fa una lunga analisi specificando soprattutto che la vecchia signora ha bisogno di qualcosa sulla corsia difensiva. I nomi nuovi sono quello di Thomas Meunier del Borussia Dortmund e Emil Holm dello Spezia. Il primo è sicuramente un colpo importante fin da subito mentre il secondo si tratterebbe di un affare per il futuro. Appare invece ormai già tramontata la possibilità di arrivare a Marcus Thuram del Borussia Moenchengladbach destinato a vestire la maglia del Borussia Dortmund.

Si ragiona anche sulle possibili uscite anche se al momento appare difficile trovare qualcuno che sia silurato dalla società. Molto probabilmente a gennaio non uscirà nessuno e si aspetterà la fine della stagione per rimettere in piedi una squadra che a parametro zero potrebbe perdere Juan Cuadrado e Szczesny che sono in scadenza di contratto.

Chi sono Meunier e Holm seguiti dalla Juventus?

La Juventus sul calciomercato segue dunque due calciatori molto interessanti come Meunier e Holm, andiamo a osservarli da vicino. Thomas Meunier è un calciatore già pronto, più esperto. Si tratta di un classe 1991 di Saint Ode. Il belga si è diviso tra Standard Liegi e Virton nelle giovanili per debuttare poi con quest’ultima. Dopo aver giocato ad alto livello cinque stagioni nel Club Bruges è stato acquistato dal Paris Saint German dove ha giocato ad alto livello prima di trasferirsi nel 2020 al Borussia Dortmund.

Emil Alfons Holm
Emil Alfons Holm (Ansa)

Dall’altra parte troviamo invece Emil Alfons Holm classe 2000 di Goteborg. Lo Spezia l’ha pescato dal SonderjyksE che a sua volta l’aveva preso dal Goteborg. Si tratta di un ragazzo giovane e di talento che potrebbe crescere ancora e che con lo Spezia ha già dimostrato di avere buone qualità tanto da meritarsi la prima chiamata della nazionale svedese. Sicuramente sarebbe un’opzione diversa da Meunier e un colpo per il futuro in grado di regalare al club un bel prospetto che potenzialmente potrebbe sistemare la fascia per oltre dieci anni anche se dovrebbe confermarsi a livelli altissimi.