Calciomercato Juventus, Angel Di Maria è una furia

Angel Di Maria è una furia e scalda il calciomercato della Juventus. El Fideo torna a parlare dopo che ha vissuto un inizio di stagione davvero molto complicato.

È rimasto fuori per problemi fisici a lungo oltre a due gare di Serie A saltate per squalifica dopo l’espulsione arrivata nella fida a Monza. Ovviamente le polemiche non sono mancate.

Angel Di Maria
Angel Di Maria (Ansa)

Acquisto sbagliato, giocatore finito, non è un professionista, è bollito, pensa solo al Mondiale. Sull’argentino se ne sono sentite di tutti i colori col calciatore che al momento ha dimostrato poco e niente. E dire che era partito col botto, segnando il primo gol in campionato della Juventus nel 3-0 illusorio al primo turno contro il Sassuolo.

In molti hanno parlato del ragazzo in modo negativo, considerandolo uno attaccato al denaro e ai suoi interessi fuori dalla barca che affondava a Torino. L’uscita dalla Champions League ai gironi per i bianconeri ha di fatto aumentato le voci di un possibile addio nella sessione di calciomercato di gennaio. Ora però è sceso in campo direttamente il calciatore per chiarire quelle che sono le sue intenzioni per il presente e il futuro.

Angel Di Maria ha perso la pazienza

Angel Di Maria ha davvero perso la pazienza dopo le continue voci che lo hanno accompagnato nei primi mesi alla Juventus: Non sono abituato a dare spiegazioni ma è ora di darle per le bugie che ho letto. Non so chi ha inventato che io parta a gennaio. Le mie dichiarazioni sul Rosario Central le ho fatte il giorno in cui sono arrivato in Italia per la prima volta. Questo non vuol dire che io voglia partire oggi né a gennaio. Per favore smettete di inventare notizie”.

Ha poi chiarito su quali sono le sue sensazioni odierne: Sono molto felice in questa grande squadra. Sono molto felice in questa città. Quando sarà di nuovo in forma darò al club il meglio di me come ho sempre fatto quando ho giocato a calcio. Non mi piace guardare le partite da casa, mi piace giocarle, quindi per favore non credete a tutto quello che leggete perché non aiuta offusca solo il mio nome e quello del club”.

Angel Di Maria
Angel Di Maria (Ansa)

E chissà che un Di Maria rinvigorito dal Mondiale in Qatar non possa essere utile alla Juventus in una seconda parte di stagione che sa di novità e di nuova opportunità. La rimonta in campionato e magari la vittoria dell’Europa League sono degli obiettivi concreti per salvare una stagione che oggi sembra irrimediabilmente compromessa.