Mondiali: i verdetti di altri due gironi: sorprese a non finire

Tante sorprese nelle quattro gare del Mondiale che sono andate in scena nella giornata di oggi, con alcuni verdetti che sono stati dati

Nella giornata di oggi si sono giocate quattro partite, con due gironi da completare, anche se i risultati non sono stati esattamente quelli che ci si aspettava. In serata tornata in campo anche l’Argentina di Lionel Messi.

Antoine Griezmann
Antoine Griezmann (Ansa Foto)

In una delle due gare delle 16 è scesa in campo la Francia, che doveva confermare il primo posto in classifica, opposta alla Tunisia. La gara ha riservato grandi sorprese, con la squadra nordafricana che ha conquistato la vittoria contro i transalpini. La sfida è stata, totalmente, dominata dalla squadra di Didier Deschamps che, però, non è stata cinica. Il primo tempo è stato molto combattuto, con le due squadre che non hanno costruito grandi occasioni da rete. A inizio del secondo tempo, però, al 58′ è arrivato il gol della Tunisia con Wahbi Khazri che ha mandato in bambola la squadra francese. Gli europei hanno provato a riprendere la gara ma al 98′ l’arbitro ha annullato, ad Antoine Griezmann, il gol del pareggio. Sconfitta indolore per la Francia che si qualifica come prima, Tunisia che invece arriva terza ed è eliminata.

Mondiali, l’Argentina passa il turno

Lionel Messi
Lionel Messi (Ansa Foto)

Anche nella seconda gara della giornata è arrivata una grande sorpresa, con l’Australia che ha battuto per 1-0 la Danimarca. La gara è stata molto combattuta, con la Danimarca che ha cercato di trovare la via della rete con maggior insistenza, essendo anche la favorita tra le due. Nel primo tempo, però, i danesi hanno fatto fatica a creare grandi pericoli, con la squadra australiana molto ordinata che ha cercato di rimanere perfettamente in partita. Il gol partita, per gli oceanici, è arrivato al 60′ con Mathew Leckie su assist di Riley McGree. Nell’ultima mezz’ora la Danimarca ha cercato il pareggio con insistenza, ma senza trovare grandi occasioni. L’Australia, con questo risultato, passa agli ottavi di finale mentre la Danimarca è clamorosamente eliminata.

Nelle due gare serali arrivano le vittorie per Argentina e Messico, rispettivamente contro Polonia e Arabia Saudita. L’Albiceleste ha dominato il primo tempo, sbagliando anche un rigore con Lionel Messi, senza trovare il gol del vantaggio che mettesse la gara in discesa. Il vantaggio è arrivato, poi, al 1′ del secondo tempo con Alexis Mac Allister mentre il raddoppio lo ha siglato Julian Alvarez al 67′. Argentina prima e agli ottavi di finale, Polonia seconda e anch’essa al turno successivo. La gara tra Messico e Arabia Saudita, col risultato dell’altra gara, è diventata inutile ai fini della qualificazione, dato che entrambe sono state eliminate. I gol messicani hanno visto le firme di Henry Martin, al 47′, e Luis Chavez al 52′ mentre al 95′ Salem Al-Dawsari aveva accorciato le distanze.